pausa didattica IIC 268x300Scuola secondaria di I° Casumaro e Corporeno.

Nella settimana dal 19 al 24 febbraio verrà effettuata la PAUSA DIDATTICA.

Le ore di italiano, matematica ed inglese saranno dedicate ad attività individualizzate (recupero, consolidamento e potenziamento).

maz0Nei mesi di gennaio e febbraio, gli alunni delle classi I- II- III C della scuola secondaria di I° di Corporeno hanno incontrato gli esperti cartapestai dell’Associazione Mazalora.

Nei diversi appuntamenti gli alunni hanno avuto modo di comprendere, attraverso i video ed i racconti del Sig. Nando Balboni, l’importanza delle attività di preparazione al Carnevale e, come esse stimolino una forte coesione sociale fra i corporenesi ed il proprio territorio.

I ragazzi hanno potuto sperimentare, guidati dai Maestri​​ artigiani Marco Guzzinati ed Elisa Montanari, le tecniche di creazione della cartapesta, cimentandosi in piccoli gruppi, nella realizzazione di oggetti utilizzando il materiale di lavorazione ed i calchi forniti dall’associazione.

Si ringrazia sentitamente il Presidente Paolo Zannarini e tutta l’associazione Mazalora per la gentilezza e disponibilità dimostrati nella proficua collaborazione con il nostro Istituto.

giorno del ricordoIl Giorno del ricordo è una solennità civile nazionale italiana, celebrata il 10 febbraio di ogni anno. Istituita con la legge n. 92 del 30 marzo 2004 , essa vuole conservare e rinnovare «la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale», per commemorare tutte le persone soppresse e infoibate in Istria, a Fiume, in Dalmazia o nelle province dell'attuale confine orientale dall'8 settembre 1943 al 10 febbraio 1947.

La data nasce dal 10 febbraio 1947 , quando fu firmato a Parigi  il trattato di pace,  che assegnava i trasferimenti territoriali legati all'esito della guerra, e quindi anche alla Jugoslavia, l'Istria e la maggior parte della Venezia Giulia.

In occasione della commemorazione del Giorno del Ricordo sabato 17 febbraio le classi 3°A, 3°B e 3° C della scuola secondaria di I°  hanno incontrato Flavio Rabar, Presidente del Comitato Provinciale di Ferrara- Associazione Nazionale Venezia-Giulia Dalmazia, e la sig.ra Luciana Miani, esule di Piemonte d’Istria.

Una pagina di storia per conoscere, attraverso le notizie e le emozioni raccontate dai testimoni, la tragedia dell’esodo delle popolazioni italiane che vivevano in quegli anni  oltre il confine orientale.

pagelle 2Si comunica che le schede di valutazione del I° quadrimestre della scuola secondaria di I° verranno consegnate nei rispettivi plessi di Casumaro e Corporeno LUNEDI' 19 FEBBRAIO DALLE 14.00 ALLE 16.00

foto inizialeIl 17 Gennaio (XII Morelli e Corporeno) e il 6 Febbraio (Casumaro e Reno Centese) le classi quinte dell’Istituto si sono recate a Milano per visitare il Memoriale della Shoah (conosciuto anche con il nome di Binario 21) e la redazione del quotidiano “Il Sole 24 Ore”.

Il Binario 21 è oggi in Europa l’unico luogo delle deportazioni rimasto intatto. Si trova  al di sotto dei binari ferroviari ordinari della stazionecentrale di Milano, in uno spazio che originariamente era adibito al carico e scarico dei vagoni postali e merci. Da qui tra il 1943 e il 1945 partivano i convogli con centinaia di deportati ebrei e non solo, diretti verso i campi di concentramento (Bergen Belsen e Mauthausen) e di sterminio di Auschwitz-Birkenau, o verso i campi di raccolta e smistamento di Fossoli (Modena) e Bolzano. Venivano caricati di nascosto su carri merci che erano sollevati tramite un elevatore e trasportati al sovrastante piano dei binari.

emergency 0 0 origSabato 10 febbraio tutte le classi della scuola secondaria di I° di Casumaro hanno incontrato i volontari di Emergency (Progetto "Per uno straccio di pace"). Mariasole Perrone e Serena Cavallari hanno illustrato ai ragazzi le finalità dell'associazione,  le attività di Emergency nel mondo coinvolgendoli attraverso filmati, giochi di gruppo e testimonianze.

Quest'anno il loro intervento è stato arricchito dal collegamento skype con  Alessandro Mazzini, volontario di Emergency, che abita a  Cento, amico della scuola di Casumaro dove è venuto anche lo scorso anno. Oggi è un mese esatto che si trova nel Centro Pediatrico di Bangui nella Repubblica Centroafricana.

Ci ha raccontato della loro impegnativa giornata: medici, infermieri e operatori amministrativi, come lui, dalla mattina presto accolgono le famiglie, visitano e curano tantissimi bambini. E' stato molto importante sentire dalle sue parole che quello che vediamo nei video e nelle foto è la realtà in cui vivono tante persone.

copertinaAll'interno del progetto "Un autore in classe", giovedì 8 febbraio la scrittrice e giornalista Sara Magnoli ha incontrato gli alunni della 2°A, 2°B e 2°C.

I ragazzi hanno letto il libro di Sara "Attacco al cuore", ambientato a Ferrara, e , durante l'incontro,  hanno approfondito con lei il discorso sul racconto di genere giallo.

 Hanno poi analizzato come un testo e/o un' immagine possano trasmettere emozioni diverse modificando la colonna sonora che li accompagna.

A Sara, che da alcuni anni collabora con la nostra scuola e con i nostri alunni, va il nostro grazie.

Albero

Le classi quarte del plesso di scuola primaria di Casumaro hanno celebrato la "Giornata della Memoria con la lettura del testo "L'albero di Anne" di I. Cohen- Janca e M.Quarello. Questa delicata e commovente storia avvicina i bambini alla vita di Anna Frank, partendo dalla visione di un vecchio ippocastano collocato al numero 263 di Prinsengracht, proprio davanti all'alloggio che ha funto da nascondiglio alla giovane Anne. Nell'intimità della soffitta, sbirciando dal lucernaio, Anne scrive le pagine del suo diario, prendendo coraggio e speranza dai vivaci mutamenti stagionali dell'ippocastano.

Un libro per non dimenticare la tragedia di una vittima della Shoah e per aiutare i bambini a capire il significato profondo del Giorno della Memoria... 

Le insegnanti hanno accompagnato i bambini nella comprensione della tematica dell'Olocausto: dalle leggi razziali alle persecuzioni degli indesiderabili, dalla deportazione nei campi di concentramento alle vite spezzate, ricordando coloro che si sono opposti allo sterminio e hanno protetto i perseguitati. Gli alunni hanno avuto modo di visionare immagini dell'epoca, di conoscere la storia di una reduce dell'Olocausto, Liliana Segre, nominata senatrice a vita il 19 gennaio 2018, nonchè di rielaborare quanto appreso attraverso attività grafico- pittoriche e di scrittura personale.

 

 

SAGRE volantino per webSabato 24 febbraio le Sagre del territorio saranno al fianco delle scuole dell'Istituto Comprensivo 4 con una cena alla  sala polivalente Don Alfredo Pizzi, aperta a tutti, per sostenere il  progetto "A viaggiar per libri: per costruire insieme libri in viaggio".

La serata ha lo scopo di raccogliere fondi per contribuire all'iniziativa. A mobilitarsi l'Osteria della Lumaca e festa della Lumaca di Casumaro, la sagra del tortellino di Reno Centese, il Gruppo Sportivo Corporeno, la Polisportiva Buonacompra e la società carnevalesca Mazalora. la sagra del salame alla brace e  la sagra della polenta di XII Morelli.

Preziosa la collaborazione della biblioteca Ardizzoni di Casumaro, grazie all'impegno di Paola Bergamini e Massimo Mattioli. L'iniziativa ha il patrocinio del Comune di Cento e verrà realizzata grazie alla generosità e al contributo di aziende ed attività commerciali. Info e prenotazioni al 3482655703 entro il 10 febbraio.

Vi aspettiamo numerosi!!!

 

 

 

 

Di seguito le comunicazioni di chiusura per i plessi sede di seggio per le elezioni politiche del 4 marzo 2018

 

SCUOLA PRIMARIA DI XII MORELLI

 

SCUOLA PRIMARI DI CASUMARO

 

SCUOLA PRIMARIA DI RENO CENTESE

pinguiniIl 31 gennaio le classi terza, quarta e quinta della Scuola Primaria "Don Milani" di Corporeno si sono collegate via Skype con la base "M.Zucchelli" in Antartide. Grazie a Daniele Zollino, papà di un'alunna della scuola, in missione presso la base del CNR con un'equipe di ricercatori, biologi e scienziati, i ragazzini hanno potuto vivere un'esperienza davvero unica. Gli alunni hanno interagito con gli esperti, facendo domande riguardanti diverse tematiche: clima, flora, fauna, ecosistema e sulla quotidianità delle persone in missione. Gli esperti hanno risposto in modo chiaro ed esaustivo, soddisfacendo la curiosità di tutti i presenti. Grazie al lavoro del personale specializzato e all'utilizzo di moderne tecnologie, hanno potuto mostrare ai ragazzi video e fotografie effettuate durante le spedizioni. La missione terminerà in febbraio, con l'inizio dell'autunno polare.

Si ringrazia la famiglia Zollino, senza la quale non sarebbe stato possibile andare virtualmente "tutti in Antartide". Inoltre, con grande gioia, Chiara Lucia ha potuto vedere  il suo papà al lavoro. 

 

 

 

Immaginebibglio 250 x 68

 

Immagine52

Il sito www.ic4cento.gov.it utilizza i cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.