orienteeringSabato 19 maggio si è svolta  l'attesissima e tradizionale gara di orienteering.

Tutti gli alunni della scuola secondaria di I° di Casumaro, divisi in otto squadre formate da alunni di tutte le classi, si sono misurati e sfidati tra gara sportiva, su un percorso di tredici lanterne,  domande, quiz da risolvere, cartelloni da completare.

 

 

excaliburVenerdì 18 maggio, presso l'Aula Magna della scuola secondaria di I° di Casumaro, le classi 1°A e 1° B hanno messo in scena "King Arthur".

Una breve rappresentazione in cui gli alunni hanno recitato in lingua inglese alcuni momenti della vita di King Arthur.

Nelle diverse ore di lezione hanno curato il testo, la scenografia e gli oggetti più significativi da portare in scena.

 

 

RFWK0736E' stato completato l'allestimento dell'aula morbida/palestra, alla Scuola dell'Infanzia di XII Morelli. Si tratta di uno spazio di ampie dimensioni completamente pavimentato con mattonelle morbide, che permette di svolgere il progetto di educazione motoria d'Istituto, riducendo notevolmente i pericoli. La palestra è attrezzata con appositi materiali, coerentemente con le normative vigenti in materia di sicurezza: materassi, cuscini, percorsi, cerchi, palle, birilli, canestri, ostacoli... E' accogliente e ben aerata, illuminata da luce naturale e ricca di colori vivaci. Tale spazio viene utilizzato per il gioco senso-motorio, finalizzato alla maturazione globale del bambino; facilita la sperimentazione e il piacere di muoversi attraverso la possibilità di: costruire torri e muri di cuscini, fare salti da diverse altezze, giochi di equilibrio, capriole, rotolamenti, trascinamenti...in una situazione di sicurezza data dal contributo dell'adulto che osserva, guida e soprattutto favorisce le espressioni spontanee del bambino. Uno spazio così strutturato stimola le relazioni poichè consente il gioco cooperativo e lo scambio continuo, può quindi considerarsi a tutti gli effetti un ulteriore efficace e divertente ambiente di apprendimento, valore aggiunto del plesso.

civ0In occasione delle celebrazioni per i 70 anni della nostra Costituzione, tutti gli alunni della scuola secondaria di I° di Casumaro hanno incontrato il prof. Daniele Civolani.

Attraverso la lettura dei primi 12 articoli fondamentali, i ragazzi sono stati sapientemente accompagnati nella comprensione e nell’analisi dei diritti e dei doveri che sono alla base del vivere civile. In modo particolare le parole più significative emerse dalla lettura sono state : lavoro e dignità.

L’incontro si è concluso con l’insegnamento che il prof. Civolani ha lasciato ai ragazzi, quello di studiare perché la conoscenza è l’unico strumento per migliorare il futuro.

Presenti il dirigente scolastico, dott. Paolo Valentini e Oriano Tommasini, presidente dell’ANPI di Cento.

cicogne

Giovedì 10 maggio le classi quarte della scuola primaria di Casumaro si sono recate all'"Oasi delle cicogne" di Medolla (Mo).I bambini sono stati coinvolti dagli operatori in un suggestivo percorso alla scoperta della cicogna bianca, una specie di alto valore protezionistico. E' stato possibile conoscere questo uccello leggiadro sia dal punto di vista estetico che comportamentale, nonchè nelle abitudini migratorie e di nidificazione.La struttura ha inoltre consentito agli alunni di osservare da vicino il ciclo biologico del baco da seta: i bambini hanno scoperto come questo piccolo insetto necessiti della pianta di gelso, a cui è strettamente legato e come dalla larva possa originarsi una falena. La passeggiata nella natura è stata resa ancor più gradevole dalla possibilità di entrare in relazione liberamente con moltissimi animali (asini, oche, anatre, capre, conigli...), riconoscendo il valore di una specie e l'importanza della loro salvaguardia. L'Oasi promuove infatti percorsi di Pet Therapy, in cui la relazione integrata fra uomo e animale ha un importante ruolo nel benessere fisico ed emotivo della persona; gli alunni hanno potuto sperimentare direttamente il piacere di occuparsi degli animali.

Gli operatori dell'Oasi hanno appassionato adulti e bambini: a loro e alla loro splendida accoglienza va un grazie di cuore.

tinkeringMartedì 8 maggio gli alunni di classe quinta e di classe quarta della scuola primaria di Casumaro si sono cimentati in un laboratorio di Tinkering che li ha avvicinati in modo ludico e pratico al mondo della Fisica, nello specifico all'elettromagnetismo, dando loro modo di osservare e sperimentare il fenomeno della conduzione e la sua applicazione ad un semplice circuito.

Gli alunni hanno "armeggiato" con materiali e oggetti poco conosciuti che li hanno condotti alla creazione di un circuito elettrico funzionante; partendo proprio da un'indagine qualitativa sui materiali predisposti(pila a bottone, led e modello di circuito)i bambini si sono letteralmente messi all'opera guidati dal ragionamento e dalla creatività. Gli alunni sono stati immediatamente curiosi e intraprendenti: hanno proceduto per prove ed errori, laddove i successi del singolo divenivano pura motivazione per gli altri e l'errore acquisiva una connotazione "formativa". L'attenzione e l'impegno richiesti nella realizzazione del circuito sono stati notevoli, poichè le insegnanti hanno mantenuto una regia didattica funzionale all'intuizione, alla scoperta e sperimentazione da parte degli alunni. La realizzazione del circuito personale si è configurata come un'attività dinamica, concreta e stimolante, in cui venivano implementate l'attitudine alla risoluzione dei problemi e il lavoro di gruppo, nonchè la collaborazione fattiva per il raggiungimento di un obiettivo comune di carattere scientifico-tecnologico. Ogni alunno ha potuto generare un sistema elettrico personale, risultato di un'esperienza diretta e condivisa.

Il laboratorio è stato inoltre un delicato spazio di accoglienza e conoscenza di una nuova alunna di classe quinta che è entrata subito in relazione con i compagni attraverso momenti di scambio piacevoli e valorizzanti.

europaIn occasione della festa dell'Europa, mercoledì 9 maggio due agguerritissime squadre si sono confrontate attraverso tre partite di pallavolo.

Le squadre, formate dagli alunni delle classi 2°A, 2°B, 3°A, 3°B della scuola secondaria di I° di Casumaro, hanno sommato al punteggio sportivo delle gare i punti guadagnati con le risposte esatte relative alle domande sul percorso dell'Unione Europea in italiano, inglese e francese. La vittoria è andata alla squadra bianca.

Gian Pietro Testa Il linciaggio Romanzo di una storia vera 261302957915Martedì 8 maggio gli alunni delle classi 3°A e 3°B della scuola secondaria di Casumaro hanno incontrato Gian Pietro Testa per dialogare con lui sul libro “Il linciaggio” (progetto "Incontro con l'autore").

Il testo racconta uno degli episodi più cruenti del 1949, uno degli anni dei grandi scioperi agrari nella valle padana, ambientato a Saletta, un paesino della provincia di Ferrara, durante uno scontro tra un possidente, che aveva ingaggiato numerosi crumiri, e i suoi braccianti. Un tragico pezzo di storia che nessuno ha mai voluto scrivere. Gian Pietro Testa, giornalista e scrittore, fondatore della scuola per giornalismo di Bologna, ha scritto numerosi libri-inchiesta, racconti e poesie. Ha vinto numerosi premi giornalistici e di poesia. L'autore  è stato accompagnato da Marco Mari, editore di Festina Lente.

Letture della prof.ssa Teresa Fregola e musiche del M° Denis Biancucci.

scacchiSabato 5 maggio si è tenuto , presso la palestra della scuola secondaria di I° di Casumaro, il torneo di scacchi.

A conclusione del Progetto Scacchi alcuni alunni e alcune alunne delle classi 2°A, 2°B, 3°A, 3°B si sono cimentati in una serie di gare.

Vincitrice della sezione femminile Giulia Munerati e vincitore della sezione maschile Athos Filippini, entrambi di 3°A.

 

 

ISTITUTO COMPRENSIVO N.4-CENTO

 

Si pubblica in data odierna alla sezione POLICY PRIVACY

 Informativa ex art. 13 D.Lgs. n.196/2003 e ex art. 13 del Regolamento Europeo 2016/679 per il trattamento dei dati personali

 

alla sezione POLICY PRIVACY

cav4Venerdì 4 maggio le classi 1°A e 1°B della scuola secondaria di I° di Casumaro si sono recate al teatro Boldini di Ferrara per assistere alla rappresentazione teatrale “Piccoli cavalieri sconosciuti”.

Il testo è liberamente ispirato al libro di Claudio Cavalli “3 cavalieri su una spider rossa”, che gli alunni hanno letto in classe, interpretato da Teresa Fregola e Marcello Brondi.

I protagonisti, Arialdo, Bichi e Sahid, sono tre ragazzini che si incontrano casualmente e che diventano gli eredi della Confraternita della Terra e del Mare, formata da cavalieri che nel Medioevo difendevano la pace. Attraverso mille peripezie, lottando contro pregiudizi e razzismo i tre scoprono che l’amicizia , l’ascolto, il rispetto reciproco portano a conquiste insperate, anche nelle grandi differenze di culture e religioni (le tre grandi religioni monoteiste) . Foto di Marco Caselli Nirmal.

 

 

Immaginebibglio 250 x 68

 

Immagine52

Il sito www.ic4cento.gov.it utilizza i cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.