roteandoSi è concluso il Progetto continuità fra la Primaria di Reno Centese e le scuole dell'Infanzia di Buonacompra e Reno Centese: a Buonacompra, l'insegnante di quinta Pirazzini ha svolto dieci incontri da ottobre 2017 a Febbraio 2018, mentre all'Infanzia di Reno Centese il progetto è terminato ad Aprile, grazie ad una sperimentazione in atto nel nostro Istituto da molti anni, nei due plessi della frazione.

In entrambe le Scuole dell'Infanzia gli alunni sono stati “accompagnati” alla scoperta delle lettere dell’alfabeto con il metodo analogico ideato dal maestro Camillo Bortolato: un modo naturale di apprendere, che applica all’apprendimento la percezione a colpo d’occhio, mediante metafore e analogie, come fanno i bambini che nella loro genialità imparano a giocare, a parlare o usare il computer ancor prima degli adulti.

Durante il percorso gli alunni sono stati coinvolti in attività di manipolazione, di inseguimento percettivo - uditivo, in giochi che prevedevano velocità esecutiva e schemi motori crociati ed in esercizi sulla lateralizzazione e coordinazione oculo-manuale: attività giocose e ludiche che hanno avuto lo scopo di portarli a potenziare gradatamente i loro processi sequenziali e spazio temporali, la loro tenuta attentiva e la comprensione di comunicazioni verbali.

Insegnanti coinvolte: Letizia Pirazzini, Elisa Bagni, Saccomandi Sandra, Ghisellini Laura, Luppi Francesca, Paltrinieri Lara, Calzolari Elisabetta, Pampolini Cristina.

Scan 20180603 201340Nel mese di Maggio, ogni Scuola dell'Infanzia del nostro Istituto, in date diverse, ha partecipato al Progetto "Piccoli amici della strada":un percorso che si propone di avviare anche i bambini più piccoli a diventare utenti sempre più sicuri e consapevoli del sistema stradale a piedi, in bicicletta e durante il trasporto in auto. Gli operatori della Polizia Municipale del Comune di Cento hanno incontrato i bambini, in sezione, spiegando loro come ci si deve comportare in strada e mostrando poi "gli strumenti del mestiere", paletta, fischietto... Nella seconda parte dell'incontro (in cortile o in corridoio a causa del maltempo) è stato simulato l'attraversamento pedonale, con e senza strisce pedonali, con l'ausilio delle segnalazioni manuali degli agenti del traffico. Ad ogni bambino è stato lasciato un libretto da colorare con i principali concetti affrontati.

ISCRIZIONE AL SERVIZIO DI DOPOSCUOLA COMUNALE-A.S. 2018/2019ISTITUTO COMRPENSIVO N.4-CENTO

________________________________

AI GENITORI DEGLI ALUNNI

DI SCUOLA PRIMARIA

OGGETTO : ISCRIZIONE AL SERVIZIO DI DOPOSCUOLA COMUNALE-A.S. 2018/2019 .

Si allega la lettera del Comune di Cento per l'iscrizione al servizio di doposcuola comunale.

I genitori interessati devono effettuare l'iscrizione entro il 30/06/2018 .

                                                          ISCRIZIONE AL SERVIZIO DI DOPOSCUOLA COMUNALE-A.S. 2018/2019

FIRMATO IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dott. Paolo Valentini

Files:
ISCRIZIONE AL SERVIZIO DI DOPOSCUOLA COMUNALE-A.S. 2018/2019

ISTITUTO COMRPENSIVO N.4-CENTO

________________________________

AI GENITORI DEGLI ALUNNI

DI SCUOLA PRIMARIA

OGGETTO : ISCRIZIONE AL SERVIZIO DI DOPOSCUOLA COMUNALE-A.S. 2018/2019 .

Si allega la lettera del Comune di Cento per l'iscrizione al servizio di doposcuola comunale.

I genitori interessati devono effettuare l'iscrizione entro il 30/06/2018 .

                                                          ISCRIZIONE AL SERVIZIO DI DOPOSCUOLA COMUNALE-A.S. 2018/2019

FIRMATO IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dott. Paolo Valentini

 

Data Martedì, 29 Maggio 2018 15:08 Dimensioni del File 277 KB Download 44 Scarica

20180528 111137

 

Il 30 maggio si concluderà ilprogetto continuità "Amico Bosco" che ha coinvolto alunni e insegnanti della Scuola Paritaria "San Giuseppe", della Scuola dell'Infanzia e della Scuola Primaria di Corporeno.

L'avventura verso la Scuola Primaria è stata caratterizzata da momenti di lettura, canto, musica e movimento, alla scoperta di un bosco lontano, dove gli animali giocano e studiano in una scuola davvero speciale. Ora è arrivata la primavera, il bosco è in festa!

Non resta che festeggiare cantando accompagnati dai ragazzi della classe quinta, i quali guideranno i futuri alunni all'interno della Scuola Primaria.

Inbox

Continua il viaggio degli alunni della Scuola Primaria di XII Morelli alla scoperta dei Popoli del Mare.

Gli alunni delle classi terza e quinta hanno realizzato, il 25 maggio, il viaggio d'istruzione alle Saline di Cervia e al "Museo della Marineria" di Cesenatico. Anche in questa occasione è emersa la complessità del rapporto uomo - mare. Le due classi hanno potuto visitare il difficile ambiente delle saline, comprendere il duro lavoro della raccolta del sale, apprezzare la molteplicità della fauna e le particolarità della vegetazione dell'ambiente.

Poi tutti gli alunni si sono recati al museo, ad ammirare navi in legno e cordami in canapa.

Infine ogni ragazzino ha sperimentato l'interessante e divertente esperienza di dipingere la propria vela.

nomanslandVenerdì 25 maggio gli alunni delle classi 3°A e 3°B della scuola secondaria di I° di Casumaro hanno incontrato Massimiliano Malaguti, docente di inglese e autore di poesie (progetto “Un autore in classe”).

Con lui hanno approfondito la conoscenza dei poeti inglesi della Grande Guerra, Sigfried Sassoon e Wilfred Owen attraverso le loro poesie.

 

 

c.XII M

 

 

Si concluderà il 1° giugno il progetto continuità fra le Scuole dell'Infanzia e Primaria di XII Morelli, iniziato nel mese di marzo.

Il nostro viaggio è cominciato dentro un uovo... che, una volta schiuso, ci ha portato in uno stagno ... in una fattoria ... con animali a volte dispettosi....  Avete indovinato la storia? Ma è "Il brutto anatroccolo"! Fra mille avventure, tante attività: creazione di uno sfondo, individuazione delle sequenze della storia, costruzione del gioco del Memory... . Siamo arrivati alla fine ... ed i nostri bimbi sono pronti a spiccare il volo come giovani cigni.

Laura Navarra, Elisa Cristofori con l'aiuto delle insegnanti Paola Borghi e Laura Seghi.

armonieUn piccolo progetto, nato spontaneamente e in modo naturale, ha tracciato qualche giorno fa un percorso magico, tutto fatto di emozioni... Si tratta di "PIANO - cresco -FORTE", un percorso di educazione musicale che nel nome si presta a molteplici sfumature di significato e che mira a rafforzare la sfera emotiva e sociale dei bambini coinvolti, in un orizzonte inclusivo. Mercoledì 23 maggio, dopo circa due mesi di impegno, ha trovato la sua espressione in un piccolo spettacolo improvvisato alla gentile presenza del Dirigente Scolastico e del gruppo classe con le insegnanti: in un piccolo coro, alcuni alunni di classe quinta della scuola primaria di Casumaro hanno allietato l'aula magna cantando accompagnati al pianoforte dall'insegnante Di Seclì e guidati dall'educatrice Mesini. I due brani proposti sono stati "We are the world" e "Lava song", e attraverso la voce fatata dei piccoli cantanti, hanno suscitato emozioni molto forti negli ascoltatori, fino a scatenare un grande applauso finale e gli apprezzamenti dl Dirigente Scolastico. Il tempo dedicato a questo percorso ha permesso di tirare fuori grandi potenzialità nascoste nei bambini, di fortificare la sfera emozionale, sociale e anche cognitiva, visto l'impegno richiesto dai brani, di affinare il senso dell'equilibrio e del ritmo tutti insieme. Sulla scia dell'inclusione il progetto ha coinvolto un altro alunno esterno alla classe, che in base ai suoi bisogni speciali ha potuto trarre giovamento educativo dall'ascolto delle melodie. Insomma, un percorso formativo pieno di significati che si cercherà di portare avanti. Del resto la musica ha il grandissimo potere di risvegliare e far volare emozioni nascoste, in chi canta e in chi ascolta, di dare nuova vita ad un vissuto personale, di iniziare PIANO... poi CRESCERE in un crescendo di emozioni... e diventare FORTE.

pedoniLunedì 21 maggio alle ore 17,00, presso l'aula magna della scuola secondaria di primo grado di Renazzo, si è svolta la festa di chiusura delle attività di educazione stradale svolte nel corso dell'anno scolastico.

Hanno partecipato gli alunni del nostro Istituto con le classi quinte della scuola primaria di Corporeno, XII Morelli, Reno Centese e Casumaro. I bambini hanno trascorso un pomeriggio di festa, durante il quale si sono misurati in un gioco a quiz inerente l'educazione stradale, applicando le nozioni apprese durante le lezioni in aula e le prove pratiche in strada.

Un ringraziamento speciale va alla Polizia Municipale di Cento che come ogni anno ha organizzato questa festa speciale.

 

1Il 15 maggio scorso si sono concluse le uscite didattiche relative alle visite guidate presso il Museo Civico Archeologico di Bologna (sezione egizia) e la Sinagoga ebraica della città.

Alle attività didattiche e ai laboratori proposti hanno partecipato tutte le classi quarte dell'Istituto: il 28 febbraio la classe quarta di XII Morelli; il 7 marzo la classe quarta di Reno Centese; il 21 marzo la classe quarta di Casumaro e il 15 maggio quella di Corporeno.

L'obiettivo è stato quello di condividere una giornata all'insegna della storia visitando anche un luogo di culto ebraico, scoprendo insieme le sue caratteristiche peculiari al fine di comprendere i simboli e le tradizioni del popolo israelita.

Come negli anni scorsi, si è rivelata un'esperienza molto interessante e significativa, che ha permesso agli alunni di soddisfare le loro curiosità ponendo domande alle guide sia del museo che della sinagoga.

 

 

passaggio di testimone free energiaVenerdì 18 maggio si è concluso il progetto continuità infanzia-primaria a Casumaro. Il progetto partito in occasione dell'Open Day si è poi articolato in dieci incontri presso la Scuola dell'Infanzia di Casumaro, dove le insegnanti della classe quinta della Scuola Primaria(Amato Carmelina e Di Seclì Mariacandida) hanno letto la storia tratta dal libro "Ferruccio e l'arrembaggio". Il tema dell'avventura piratesca è stato scelto perchè filo conduttore del progetto operina "Il mare racconta...i grandi navigatori del passato" che ha coinvolto sia gli alunni della Scuola Primaria sia gli alunni cinquenni della Scuola dell'Infanzia nella veste di spettatori. La storia di Ferruccio, piccolo pirata buono e coraggioso ha affascinato i futuri alunni della Scuola Primaria, i quali hanno drammatizzato scene e recitato la filastrocca del "pirata" con grande entusiasmo e spirito d'avventura. Con i disegni colorati dai piccoli alunni, sono stati realizzati due prodotti finiti: un book con le scene del libro letto e un biglietto pop up con i personaggi principali della storia.

 

Immaginebibglio 250 x 68

 

Immagine52

Il sito www.ic4cento.gov.it utilizza i cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.